Fumo: Baretta annuncia, niente tasse sulle sigarette elettroniche

13.05.2013 14:50

(AGI) - Roma, 13 mag. - "Penso di no": risponde cosi' il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, ai cronisti che chiedono se sara' approvato l'emendamento al decreto per il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione che prevede l'equiparazione delle tasse sulle sigarette elettroniche a quelle sui tabacchi. L'emendamento, presentato in Commissione Bilancio della Camera, era a copertura delle norme per il patto di stabilita' verticale. "Chi cancella una copertura - ha aggiunto Baretta - ne deve trovare un'altra". Ieri il sottosegretario aveva detto che la tassa sulle sigarette elettroniche rappresenta un'ipotesi di copertura finanziaria possibile, ma aveva aggiunto che la decisione spetta al Parlamento. "Dal punto di vista tecnico la copertura e' possibile. Bisogna pero' - ha spiegato - visionare la relazione tecnica dei Monopoli". Venerdi' scorso i relatori Marco Causi (Pd) e Maurizio Bernardo (Pdl) avevano presentato un emendamento al decreto legge per lo sblocco dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni in cui si prevedeva la tassazione delle sigarette elettroniche, esattamente come gli altri articoli da fumo. Le maggiori entrate andranno a finanziare il patto di stabilita' interno "verticale incentivato". Nella nota di spiegazione, che accompagna la proposta di modifica, si legge che la copertura per il patto verticale incentivato arrivera' dall'introduzione "dell'accisa sui prodotti contenenti nicotina o altra sostanza idonea a sostituire il consumo dei tabacchi lavorati". .

Indietro